impariamo a vivere sano

Il peso ideale: vantaggi e consigli

Cosa indica il peso ideale?

Il peso ideale o peso forma di un individuo verte a stabilire tramite dei calcoli scientifici una massima condizione di benessere sia fisico che psicologico in associazione con un valore che indica il peso ideale in un individuo.

In parole povere il peso ideale si riferisce ad una condizione che ci permette di godere a pieno delle prestazioni delle funzioni vitali e psicofisiche del nostro organismo. Non serve uno psicologo per affermare che vederci in un corpo in forma ed in salute aumenta la nostra autostima e la qualità della nostra vita.

impariamo a vivere sano
Salute e peso ideale.

I vantaggi di attenersi ad un peso ideale vanno ben oltre l’estetica: infatti un individuo che ha raggiunto il suo peso ideale ha un organismo più predisposto a combattere eventuali patologie, rispetto ad un altro individuo.
Viceversa, avere un peso maggiore o minore al proprio peso ideale, porta ad un’alterazione delle condizioni psicofisiche, fino a portare nei casi peggiori a patologie come le malattie all’apparato circolatorio o il diabete, o altre patologie che condizionano in maniera sensibile la qualità della vita di un individuo.

Raggiungere il proprio peso ideale.

E’ importante perciò conoscere il nostro peso ideale per aspirare ad una migliore qualità della vita, ed in funzione di ciò apportare delle correzioni al nostro stile di vita.
Esistono vari fattori che occorre considerare per raggiungere il proprio peso ideale, e tra questi vi sono l’alimentazione e l’attività fisica. L’alimentazione incide in maniera differente su ognuno di noi, ragion per cui è importante regolarla ed adeguarla in base al nostro metabolismo, cercando di evitare eccessi; stesso discorso va fatto per l’attività fisica, che è indispensabile per mantenere l’organismo in salute.
Una volta raggiunto il proprio peso ideale è importante mantenere questa condizione il più a lungo possibile, senza ovviamente essere troppo rigorosi e centellinare ogni grammo della propria dieta: è consigliabile infatti attenersi ad un obiettivo più flessibile ed approssimato, come una fascia di peso che comprenda quindi i valori prossimi al peso ideale.
La vera sfida infatti consiste più nel mantenere il peso ideale, e quindi cercare di condurre con regolarità uno stile di vita sano ed equilibrato, accompagnato da un’alimentazione corretta.

Il calcolo del peso ideale.

Esistono diverse formule per calcolare il peso ideale ed altrettanti fattori che vanno considerati, quali l’età, il sesso, il metabolismo, l’ossatura e chi più ne ha più ne metta.
Non tutti i metodi considerano tutte queste variabili, e molte formule si adeguano a specifiche categorie di individui di una data statura o fascia d’età.
Tra i metodi più utilizzati vi sono il BMI (Body Mass Index), che consiste nel rapporto tra il peso in kg con il quadrato dell’altezza in metri. Altre forme altrettanto importanti sono le formule di Lorenz o di Keys, e così via.
C’è da considerare che, come abbiamo precedentemente affermato, le variabili in gioco sono notevoli. Anche l’attività fisica ad esempio, è una variabile che modifica notevolmente le nostre abitudini, e soprattutto la nostra forma fisica, e risulta per questo motivo più difficile capire se un individuo è in sovrappeso o meno. E’ bene quindi considerare i valori del peso ideale sempre come valori approssimativi.